MESSERSCHMITT Me-262 Riproduzione in scala 1:1

Al mondo ci sono solo una decina di Me-262 e, dato l’alto valore storico che racchiudono, i musei aeronautici che li ospitano neanche ci pensano a renderli operativi al volo.
Nel 1993 fu costituita la Classic Fighter Industries Incorporated, con un unico scopo, riportare in volo aerei leggendari.
Fu scelto il Me-262 Schwalbe.
Questo gruppo, con soli finanziamenti privati, in meno di un decennio è riuscito a riportare in volo il famoso Me. 262, ne sono stati costruiti ben 5, tra biposto, monoposto ed una versione trasformabile in poche ore da monoposto a biposto.
Oggi, questi aeroplani, sono gestiti dalla fondazione Collings, la quale promuove visite e voli con il Me.262 !
Basta prenotare una vista ed il volo, ed un sogno si avvera, volare con il leggendario Messerschmitt 262.
In mancanza di disegni originali, gli Ingegneri hanno dovuto mettere praticamente ai raggi X, i Me-262 presenti nei musei, ridisegnando completamente il progetto.
Ogni particolare è stato replicato nei minimi particolari riproduttivi fedeli all’originali, unica concessione, i motori e parte della strumentazione di bordo e questo perché altrimenti la Federazione Aeronautica Americana non avrebbe dato il nulla osta al volo.
In effetti riprodurre lo Jumo 003/4 avrebbe significato uno sforzo ed una spesa elevata, inoltre tutti i suoi ” difetti” di fabbricazione sarebbero stati di ostacolo al progetto, mentre con i due General Electric J-85, l’aereo potrà beneficiare di una spinta maggiore unita ad una altrettanta leggerezza e nell’abitacolo, oltre agli strumenti replicati perfino nel colore, sono stati aggiunti strumenti di ultima tecnologia per un volo sicuro.
Ma, vi possiamo garantire che, nulla si nota di queste modifiche, infatti la coppia di motori scelta alloggia perfettamente all’interno delle gondole motori.
Il numero di serie di questi 5 velivoli continua la numerazione originale della ditta Messerschmitt, a questo proposito è stata interpellata la Fondazione Messerschmitt in Germania, la quale ha dato il suo benestare per usare sia il marchio ” Messerschmitt” che le assegnazioni delle sigle identificative; in Germania è stato prodotto il Me.262S- A la lettera ” A” stava a significare caccia monoposto e installazione del motore Jumo 004.
La versione Me.262S-B come versione sperimentale e biposto con motore 003 BMW.
Fu lasciata la lettera ” C” per ulteriori versioni ed in questo caso, la Fondazione Messerschmitt ha permesso di usare la lettera ” C” come ultima versione con motori ancora diversi e cioè i J-85.
Quindi i nuovi 5 aerei saranno denominati Me-262S-A 1c. monoposto.
Me.262S-B 1c. biposto e versione A/B-1c ( conversione)
Visitando il sito Me.262 Project potrete trovare una grandissima quantità di immagini del Me-262 in costruzione e per chi è amante delle riproduzioni è un’occasione veramente imperdibile poter accedere a tanto materiale illustrato nei minimi particolari.

Qui sotto due video che riprendono i voli delle versioni A/B appena costruite.

Adesso una serie di immagini che ritraggono il Me.262 durante la costruzione.


Lavoro artigianale per la raccordatura post. del tettuccio.


Lavoro terminato.


L’aereo con le gondole motore ancora da assemblare.


La fusoliera pronta per l’assemblamento delle ali.


Foto di gruppo per tutto lo staff che ha preso parte al progetto.

Info su Daniele

Salve, pratico l'aeromodellismo dal 1988, dopo aver appreso il pilotaggio rc. con motoalianti, mi sono dedicato ai modelli, prima da acrobazia e poi da riproduzione. Il mio interesse e curiosità verso la progettazione degli aeromodelli, mi spinge a dedicarmi alla realizzazione di riproduzioni in scala progettandoli in proprio. Ancora oggi, dopo molte realizzazioni, continuo a progettarli, realizzarli, collaudarli e metterli a punto con grande piacere e divertimento. Per qualsiasi domanda, non avete che da contattarmi. Ciao. Daniele.
Questa voce è stata pubblicata in Storia e Aerofilatelica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *