De Havilland DH82 Tiger Moth scala 1:2,8 by PAOLO SEVERIN

Il De Havilland DH 82 Tiger Moth non ha certo bisogno di presentazioni, tanto meno Paolo Severin.
Il connubio tra i due, sopra citati, nasce dal tipo di costruzione adottato nel Tiger Moth; traliccio a tubi in acciaio.
Come è noto, Paolo Severin, abile progettista, nonché costruttore aeromodellista, si è specializzato in aeromodelli dove il comune denominatore è appunto il traliccio in acciaio.
Paolo Severin replica in tutto e per tutto la tecnica costruttiva di queste aeromobili.
Il De Haviland DH 82, quindi, non poteva mancare nel suo listino, essendo un aereo costruito in buona parte in traliccio di acciaio.
Naturalmente, tutti i tubi in acciaio sono saldati, rispettando fedelmente la tecnica costruttiva originale, gli snodi e le piastrine di ritegno sono in acciaio e imbullonate.
I tiranti dei comandi ed i rispettivi fissaggi sono tutti metallici, rispettando i canoni dell’originale, registrando le apposite viti si regolano le giuste incidenze delle due ali, in modo da rispettare i gradi di incidenza. Sul montante posto sull’ala sinistra è presente un anemometro perfettamente funzionante.
Massima cura è stata posta in tutti i dettagli, è stato anche previsto l’alloggiamento dei servo comandi in una scatola originariamente esistente sul DH82, in modo da occultare qualsiasi particolare non corrispondente al full-size.
Le ali sono realizzate con longheroni principali e secondari in legno di cedro opportunamente fresati, mentre le centine sono in compensato di pioppo, stesso discorso per piano di quota e direzionale, mentre il bordo esterno è delimitato da un tondino in acciaio.
Il rivestimento della parte ant/superiore è in compensato di betulla da 0,8 mm ( zona abitacoli).
Il cofano motore è apribile lateralmente e da entrambi i lati, realizzato in fogli di alluminio.
Le chiusure sono effettuate tramite clips a molla girevoli.
Mentre la calandra anteriore del cofano è realizzata da stampo in resina, con la classica presa aria laterale verticale, così come la paratia inferiore.
Interessante il traliccio del carrello, con gli ammortizzatori compresi.
Naturalmente, una volta rivestito tutto il modello con il tessuto, buona parte di questa meraviglia …scomparirà, ma si sa; quello che conta è la sostanza e non l’apparire e posso garantirvi che di sostanza in questi modelli ce n’è tanta!
Le caratteristiche tecniche scelte da Severin per questa costruzione, comportano una scala di 1:2,8 e quindi un’apertura alare di 3190 mm e superficie di 279 dm2, con lunghezza fusoliera di 2590 mm.
Il tutto spinto da un motore Valach VM 120 4T (120 c.c.) oppure un Kolm IL100 con cilindrate comprese tra 135/155 c.c. Sempre 4 T e con 2 o 3 cilindri in linea.
Queste le varie opzioni offerte da Severin per la motorizzazione.
Oltre che presso Paolo Severin, i suoi kit sono disponibili tramite :
www.vogelsang-aeroscale.com
www.toni-clark.com

page94-1015-full
Installazione motore Kolm.

page98-1005-full
La zona abitacolo è rivestita con compensato di betulla

page98-1006-full
La clips per il fissaggio del portello cofano motore

page98-1013-full
Particolare di alcuni attacchi imbullonati.

page98-1018-full
Centine ala in compensato.

page98-1021-full
Tutti i dettagli sono stati curati al massimo, notare il telaio del parabrezza.

page98-1025-full

page98-1028-full
Posto di pilotaggio, il sedile in resina è fornito nel kit.

page98-1029-full
Il kit è corredato anche di tutti gli strumenti di volo.

page98-1034-full
Il piano di quota è formato da centine in compensato e telaio in acciaio.

page98-1038-full

page98-1041-full
In basso si nota la scatola porta servi.

page98-1061-full

page97-1001-full
Il collaudo in volo.

page97-1004-full

page97-1003-full

page97-1005-full

page97-1000-full

page97-1006-full
Particolare del serbatoio, con tanto di segnalatore livello.

page97-1007-full

page97-1008-full

page97-1009-full
Ispezione vano motore.

page97-1010-full

page97-1021-full
Particolare dei cavi di comando del quota.

page94-1002-full
Altra versione di livrea per il DH82

page94-1003-full

page94-1005-full

page94-1007-full

page94-1008-full

page94-1011-full

Questa voce è stata pubblicata in Aeromodellismo. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *