Categoria:  Storia e Aerofilatelica

MANFRED VON RICHTHOFEN.

Manfred Von Richthofen. Un Asso….Un Uomo. Il 21 Aprile 1918, nei pressi del fiume Somme, il Barone Manfred Von Richthofen ferito a morte precipitò al suolo con il suo triplano rosso, uscendo dalla storia per entrare di diritto nella leggenda. Aveva 25 anni, ottanta vittorie al suo attivo, una quantità che non venne mai né eguagliata né superata da altri nella stessa guerra. A dispetto di tanta notorietà, pochi sono a conoscenza che tenne un diario privato, dove annotò non …  Leggi l’articolo

  , | 1 commento
Questo articolo è stato letto 392 volte

I Caccia Italiani Serie 5

Serie 5. Orione. Centauro. Sagittario. Le Costellazioni del cielo. Gli ultimi Intercettori Italiani del secondo conflitto. La serie 5, è l’identificazione dell’ultima serie di caccia intercettori da superiorità aerea Italiani nella seconda guerra mondiale. Quando ormai il conflitto volgeva al termine,vennero prodotti tre tipi di caccia avanzati e tecnologicamente superiori. Questo, grazie all’acquisizione della licenza del propulsore tedesco Daimler-Benz. Prima con il DB-601 che equipaggiò l’MC 202 Folgore e successivamente l’MC-205 Veltro, con il DB-605, costruito su licenza dalla FIAT …  Leggi l’articolo

  , , , , , | Lascia un commento
Questo articolo è stato letto 620 volte

La Propulsione Aerea

Nel periodo a cavallo tra le due guerre, l’evoluzione motoristica aeronautica ebbe una pausa , la ricerca non proseguì i suoi studi e sembrava assopito l’interesse aeronautico. Negli Stati Uniti, l’unica nota di interesse venne da Lindberg, che nel 1927 con lo Spirit of Saint Louis traversò l’oceano Atlantico in 33 ore, dimostrando la raggiunta affidabilità dei motori aeronautici. L’aereo di Lindberg era dotato di un motore radiale Wright J5 con nove cilindri e una potenza di 225 cv. La …  Leggi l’articolo

  , , , , , | 3 commenti
Questo articolo è stato letto 1424 volte

Mosquito La meraviglia di legno

De Havilland Mosquito. Al servizio della R.A.F. Il progetto del “Mosquito” fu’ quasi una scommessa, al termine del secondo conflitto, si poteva dire che quella scommessa era stata ampiamente vinta, ma nel 1938, quando la scarsità di materiali, cosi detti pregiati quali erano l’acciaio e l’alluminio, imposero all’ufficio progettazione De Havilland, la difficile scelta di usare il legno per la costruzione di un aeroplano, i dubbi erano talmente tanti che il progetto naufragò ancor prima di partire. Tuttavia, fu’ per …  Leggi l’articolo

  , | Lascia un commento
Questo articolo è stato letto 284 volte

La Propulsione Aerea dagli inizi al 1918

LA PROPULSIONE AEREA Dagli inizi al 1918 I fratelli Orville e Wilbur Wright, agli inizi del 1900 si dedicarono allo studio del volo e dopo vari tentativi di volo librato, come né erano già stati eseguiti anche in Europa, decisero che era indispensabile fornire all’aereo una propulsione di tipo meccanica. Purtroppo, all’epoca, gli unici motori disponibili erano per auto trazione e quindi, caratterizzati, da un alto rapporto cv/ peso. Questo rapporto si aggirava a ben 15 kg. per cavallo vapore. …  Leggi l’articolo

Lascia un commento
Questo articolo è stato letto 664 volte